Dalle donne una nuova cultura del lavoro

Se fossero (davvero) le donne a gestire il mondo...

Il pomeriggio del 6 giugno scorso, in un contesto spettacolare com'è la sede del Centro Studi d'Impresa a Parè di Valmadrera, il Dott. Corno ha voluto riunire,


nella villa ottocentesca sede del CIS, relatori di altissima qualità per parlare delle donne come portatrici di una nuova cultura del lavoro... nuova o millenaria?

Il Dott. Vittorio Nessi, Procuratore della Repubblica, esordisce dicendo che nella vita vi sono tre fasi: Desiderare - prendere - restituire;  questo per lui è momento di restituire la propria esperienza, sia raccontandola che scrivendola nel suo libro "Strani Amori", in cui parla dell'altra metà del cielo.
    
C'è un che di poetico nella sua relazione, c'è l'esperienza vissuta come Giudice e come Pubblico Ministero, di cui parla esprimendo nei confronti delle donne la sua pacata ammirazione: Nelle separazioni le racconta come persone forti e attaccate a profondi valori (l'onesta prima di tutto, da trasmettere ai figli), persone che riescono a prendersi carico dei problemi, elaborando sofferenza e situazioni di grande trasformazione molto meglio degli uomini.
Le racconta vittime di quegli uomini (non tutti, per fortuna) che non riescono a reprimere l'atavico senso di onnipotenza e possesso a loro appartenuto nei secoli scorsi; che non accettano il rivoluzionario cambiamento avvenuto negli ultimi decenni (solo ultimi decenni, in Italia), e reagiscono con l'arma che usavano ai tempi dei cavernicoli: la forza, perchè pensano di non avere altri mezzi per reprimerne le enormi potenzialità.

Se invece di reprimerle si potesse dare alle donne la possibilità di esprimere le evidenti capacità di mediazione, di pazienza, forza, amore...  non vi è dubbio che la nostra civiltà, il nostro sistema sociale ed economico cambierebbe in meglio (e non bisogna per forza essere donne, in una società aggressiva come la nostra anche il lato femminile dell'uomo viene nascosto e represso...).

La D.ssa Marcela Villarreal, Direttrice della FAO, interviene denunciando la condizione di svantaggio delle donne nel mondo con filmati e dati statistici: a fronte di una eclatante disparità di mezzi, reddito da lavoro, precarietà, sfruttamento, la FAO si è data l'obiettivo della Parità di Genere, perchè è statisticamente provato che, a parità di strumenti e possibilità, le aziende (in questo caso agricole) gestite dalle donne consentirebbero di ridurre dal 12 al 17% la fame nel mondo,  ovvero dai 100 ai  150 milioni di persone che non ne soffrirebbero più.

La FAO sarà presente a Expo 2015 con l'obiettivo "Sfida Fame Zero". (n.d.r.: visto quello che sta accadendo viene abbastanza naturare domandarsi come sarebbe stata Expo2015 se fosse stata gestita da donne...).

Le donne attrici primarie nella lotta alla fame nel mondo e in molti altri ambiti: ne parla la D.ssa  Lilia Alberghina, Direttore Sysbio (Centro di Systems Biology Università Milano Bicocca) che esordisce ironicamente affermando che "donna e scienza sono mondi poco utilizzati nel mondo attuale".

Ci relaziona sui progressi della scienza e di come stia avvenendo un cambio di paradigma attraverso la "System Biology", ovvero la nuova fase delle biotecnologie "in un corpo umano ci sono circa 10.000 miliardi di cellule - in una cellula umana: 30.000 geni - 10.000 tipi diversi di proteine, e siamo in grado di riconoscerli!!!".

Duole sentire che in Italia, seppure vi siano centri di eccellenza e ricerca, i finanziamenti e il network che consentirebbe di procedere speditamente è ancora debole (nel sistema Biotech in Italia vi sono 320 imprese di cui la metà è composta da meno di 10 dipendenti), e che il sistema universitario è ancora chiuso entro i confini delle singole università, mentre si dovrebbe cercare di imitare il modello di Boston (il MIT)  per condividere la conoscenza al fine di ottenere il bene comune e non solo gli interessi di pochi privati.

In che modo le donne potrebbero migliorare l'attuale situazione? La D.ssa Alberghina parla di se' e del suo team di giovani, con i quali condivide l'esperienza e crea una rete virtuosa;  un esempio (femminile) da seguire.
Conclude il suo intervento con una interessante affermazione: "le donne potranno fungere da collante"; "prima puoi competere per affermarti, ma a un certo punto devi condividere (non puoi ammazzare tutti quelli che ti stanno intorno salvo quelle che puliscono le provette...)".

la D.ssa Mariella Enoc, Vice Presidente della Fondazione Cariplo, incita le giovani generazioni a non perdere di vista i propri obiettivi e lo spirito di servizio, e ci rammenta la necessità di ascoltarli;

Anche lei vuole trasmettere agli altri ciò che ha ricevuto, ritenendo di essere stata molto fortunata nella vita, e perciò condivide le molteplici attività che tuttora segue (non sono Mandrake! ho una squadra di giovani!); lo fa con particolare attenzione e affetto, tanto che,  pur non essendo mamma... ha 25 nipoti:  i figli dei ragazzi che ha aiutato a crescere. Perchè per lei lasciare il posto ai giovani significa "fare posto ai giovani" accompagnandoli.  E ce la mette tutta per aiutarli, ma devono essere aiutati dalla scuola, dalla famiglia, da tutti gli attori (stakeholders) e da persone e imprenditori che offrano il proprio modello (virtuoso) dimostrando il proprio impegno.
Ci ricorda che va detto ai giovani che non è impossibile diventare imprenditori, e che non vanno scoraggiati:

"Vi sono imprenditori di 3° generazione che stanno distruggendo quanto costruito dai loro padri.. mentre ve ne sono che stanno costruendo dal niente cose molto interessanti, a questi ultimi dobbiamo prestare ascolto".
Un riscontro tangibile la D.ssa Enoc ce lo segnala indicando che La Fondazione Cariplo ha indetto dei bandi  per creare start-up e imprese culturali (http://www.fondazionecariplo.it/fUNDER35) rivolti a  giovani sotto i 35 anni.
"Non donne filantrope ma capaci di profonda condivisione! è una sfida che dobbiamo porci." è la frase che ha concluso il suo intervento e la sessione dei relatori, aprendo un ricco e interessante dibattito con il pubblico presente al CIS.


Il Dott. Corno a inizio convegno ha detto una frase importante "lavorare sempre, ma con il cuore nella testa"... certamente, dobbiamo metterne di più per uscire dalla situazione in cui ci siamo andati a ficcare.

Quindi ben venga che la nuova cultura del lavoro riscopra i tratti femminili, perchè la donna è la forza che mantiene l'armonia a tutela della vita, nostra e degli altri.


Commenti   

0 #29 Raina 2016-05-28 08:12
It's nearly impossible to find experienced people in this particular subject,
however, you sound like you know what you're talking about!
Thanks

Also visit my blog post Mobile learning: http://oscar2pruitt8.postbit.com/any-time-is-actually-mobile-learning-being-utilized.html
Citazione
0 #28 Meridith 2016-05-14 07:38
Most importantly, we're ready that can assist you make an educated
resolution whether or not to repair or change your system.


Feel free to surf to my web page :: baxi boiler installation guide: http://www.woodecohouse.co.uk/component/k2/itemlist/user/474913
Citazione
0 #27 Kristy 2016-04-12 04:14
Great goods from you, man. I've understand your stuff previous to and you're just too wonderful.
I really like what you have acquired here, really like what
you're saying and the way in which you say it.
You make it enjoyable and you still take care of to keep it smart.

I can not wait to read far more from you. This is actually a terrific
website.

Also visit my homepage - unlock iphone 6s: https://www.youtube.com/watch?v=VcDar7B4EmA
Citazione
0 #26 Ashli 2016-04-05 08:25
Thanks in favor of sharing such a nice thought, article is fastidious,
thats why i have read it entirely

Look at my webpage :: internet video marketing: http://friendlyba926.livejournal.com/7172.html
Citazione
0 #25 Chadwick 2016-03-21 06:24
Hello There. I found your blog using msn. That is a very smartly
written article. I will be sure to bookmark it and come back to learn extra of your useful information.
Thanks for the post. I'll definitely return.

my web blog :: elektronik sigara: http://bit.ly/1Zh1XFx
Citazione
0 #24 Hassie 2016-03-17 03:18
I really like what you guys are up too. Such clever
work and reporting! Keep up the amazing works guys I've incorporated you guys to my blogroll.


Take a look at my web page; idengames.com: http://ua-warez.org/user/DollyVangundy/
Citazione
0 #23 Max 2016-03-11 22:42
Su gran ventaja diferencial es que permite la creación de una red inalámbrica entre puertas sin precisar ningún tipo de cableado.


Here is my page: cerradura electronica precio: http://tangguifang.dreamhosters.com/comment/html/index.php?page=1&id=6648
Citazione
0 #22 Shari 2016-03-10 00:12
Great post. I used to be checking continuously this blog and I'm impressed!
Extremely helpful info particularly the last section :)
I maintain such info much. I was seeking this particular information for a
very lengthy time. Thank you and good luck.

Also visit my website ... criminal case: http://criminalcase.cleandownload.net/
Citazione
0 #21 Gwen 2016-03-07 21:24
Su trabajo como saxofonista ha sido publicado en gacetas tan prestigiosas como COSMOPOLITAN y últimamente ha sido incluido y recomendado en ZANKYOU, una
de las webs de acontecimientos más visitadas hoy en día en nuestro país.



Here is my blog post :: saxofon soprano jupiter (Margart: http://www.scribd.com/doc/294824678)
Citazione
0 #20 Richie 2016-02-17 12:58
I believe what you published was very logical. But, consider this, suppose you added a
little content? I mean, I don't wish to tell you how to
run your website, but what if you added a title that makes people
desire more? I mean Leccoprovincia. it is kinda vanilla.

You should glance at Yahoo's front page and watch how they create post titles to grab
viewers to click. You might try adding a video or
a pic or two to grab readers interested about what you've written. Just my opinion, it could bring
your posts a little livelier.

Also visit my homepage - Business communication Teaching materials: http://www.pearsonhighered.com/educator/product/Excellence-in-Business-Communication-12E/9780134319056.page
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

DUE PIU SNC DI FARINA E VIOLA

CONTABILITA' E GESTIONE DATI

VIA BELFIORE 41   23900 LECCO

fax 0341.271915

email: duepiu6484@yahoo.it

diventa anche tu amico di Leccoprovincia !

Invia un messaggio

Contattaci

Compila questo modulo per inviare un messaggio o un file.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Seguici su Facebook

Gli Eventi del Giorno

Maggio 2016
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5