Falchi su Sky Cinema Uno, poliziesco del figlio di Nino D’Angelo

Toni D’Angelo con questo film ha dimostrato dimestichezza con il linguaggio cinematografico, in una Napoli violenta in cui il bene e il male è diventata solo una sfumatura: domenica 4 febbraio su Sky Cinema Uno ecco Falchi, con musiche di Nino D’Angelo e con un protagonista di Gomorra-La Serie.

Falchi, il film di Toni D’Angelo

Come anticipato su Sky Spettacolo, domenica 4 febbraio 2018 andrà in onda su Sky Cinema Uno il film poliziesco Falchi. Non è solo un noir napoletano con protagonisti due poliziotti della Squadra Mobile di Napoli, bensì la pellicola è stata diretta da una personalità d’eccezione, ovvero il figlio di Nino D’Angelo. Oltre a raccontare la vita lavorativa e personale dei due piedipiatti in borghese che si aggirano tra i vicoli partenopei, ci sarà modo anche di assaporare le bellezze che Napoli riserva ai suoi visitatori. Per il figlio d’arte si tratta della terza fatica cinematografia, nonostante papà Nino lo volesse cantante a tutti i costi.

Napoli oggi: Falchi tra bene e male

Falchi di Tony D’Angelo è un poliziesco dal sapore cinefilo che rimanda a John Woo e Johnny To, un esperimento dagli accostamenti insoliti che dimostra consapevolezza del linguaggio cinematografico e dimestichezza tecnica. Il film racconta la storia di due poliziotti di un corpo speciale che pattugliano la città (in questo caso Napoli) a bordo di una moto, cercando di difenderla da una criminalità senza scrupoli. Peppe e Francesco sono i due Falchi messi a titolo, ossia due poliziotti della sezione speciale della Squadra mobile di Napoli. Girano giorno e notte per i vicoli della città, in borghese, dando la caccia alla piccola e grande criminalità. Non solo la tradizionale camorra, ma anche le nuove mafie di importazione, come ad esempio quella cinese. I Falchi, per definizione, devono difendere e combattere, proprio come i cani che Peppe fa addestrare agli esponenti malavitosi cinesi e gestisce proprio i combattimenti. Insomma, un grosso contrasto tra la legalità e l’essere uomini, quindi portati a sbagliare anche di grosso e a commettere reati nonostante il distintivo. Come Francesco, il quale a causa di uno scontro a fuoco otterrà la temporanea sospensione del servizio. Poco male, visto che ci sarà qualcuno che commetterà uno sbaglio irreparabile…

Falchi, personaggi e interpreti

Eppure, i Falchi non sono solo colleghi, bensì fratelli di strada impegnati, come tutti, a distinguere il giusto dallo sbagliato in un mondo in cui questo confine non è più così netto e difficile da varcare. I due interpreti straordinari scelti da D’ Angelo per il ruolo dei Falchi sono Michele Riondino e Fortunato Cellino, che qualcuno si ricorderà certo in Gomorra-La Serie con il ruolo di Pietro Savastano. I due rappresentano la lotta per la sopravvivenza fisica e psicologica, ma anche la fotografia di Rocco Marra fatta di luci e ombre della fotografia firmata da Rocco Marra, il montaggio asciutto di Marco Spoletini e le note di Nino D’Angelo riempiono i vuoti dei personaggi della storia, due vittime condannate dalla vita. Preparatevi a una Napoli armata fino ai denti, oltre che un poliziesco degno dei cultori del buon cinema italiano. L’appuntamento irrinunciabile è domenica 4 febbraio 2018 su Sky Cinema Uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *